New York in 3 giorni: cosa visitare

La Guida turistica di New York e gli itinerari per visitare la Grande Mela in 3 giorni

Se state organizzando un viaggio nella bellissima New York, non  perdetevi questa guida ricca di informazioni e consigli su come visitare questa città in 3 giorni, orientandovi tra Times Square, Central Park, Brooklyn e gli altissimi grattacieli di Manhattan senza perdervi le attrazioni più importanti e restando nel vostro budget.

New York City è una città da vedere e da vivere. Ma se avete poco tempo da passare nella Grande Mela e se volete contenere i costi, in questo articolo troverete itinerari e suggerimenti per godervi al meglio la vostra visita nella città più importante degli Stati Uniti!

Cosa vedere a New York

Visitare New York in 3 giorni: le principali attrazioni

Di cose da vedere a New York ce ne sono un infinita’, questa città meriterebbe almeno una decina di giorni e al momento del viaggio di ritorno sentireste di non aver visto ancora abbastanza. Purtroppo non sempre è possibile avere tutto questo tempo a disposizione, così ecco una guida su cosa fare a New York in 3 giorni!

Visitare New York: giorno #1: Statua della Libertà, Financial District, Brooklyn

Iniziate la vostra giornata con un giro in battello, respirate l’aria fresca e sentitevi liberi ammirando uno dei simboli per eccellenza di New York e degli Stati Uniti: la Statua della Libertà.

Scendete alla fermata della metro Bowling Green e qui avrete 2 opzioni:

  • la prima è comprare il biglietto per andare a Liberty Island da Battery Park e scendere ai piedi della Statua della Libertà;
  • la seconda e godervi la vista dal battello per Staten Island (gratuito).

Se avete poco tempo e state facendo un viaggio low cost consiglio la seconda soluzione: prendete il Ferry per Staten Island. Una volta saliti a bordo andate nel retro, mettetevi all’esterno per godervi la miglior vista sia dello Skyline che di Liberty Island. All’arrivo scendete e risalite per tornare a NYC, questa volta state davanti: farete delle foto magnifiche!

9286DE0C-FAFB-42F4-9703-E1B7F038C9C0.jpeg

Visitare New York in 3 giorni Maidiremai.blog
Visitare New York in 3 giorni

Una volta ritornati a Manhattan Down Town proseguite per il Financial District. Troverete subito il Toro di Wall Street (Charging Bull), la famosa scultura in bronzo realizzata dall’artista italiano Arturo di Monica, simbolo del capitalismo americano e di fortuna. La foto di rito da scattare è toccandolo proprio lì… si dice che porti bene, non sono scaramantica, ma l’ho fatta non si sa mai!

Proseguendo la vostra camminata lungo Wall Street, nel cuore del quartiere finanziario troverete il New York Stock Exchange, Trinity Church e la Federal Hall dove dove nel 1789 George Washington fu inaugurato primo Presidente degli Stati Uniti.

Ora prendete la metro in direzione Brooklyn. Scendete alla fermata High Street Brooklyn Bridge e vi troverete in un parchetto da qui vedrete il Brooklyn Bridge in tutto il suo splendore, è il momento di percorrerlo a piedi passando sopra l’East River, tornando verso Manhattan e scattandovi tantissime foto. Se siete riusciti a seguire il miei ritmi dovreste essere arrivati verso l’ora del tramonto: la vista dello skyline sarà spaziale!

 

Visitare New York giorno #2: Central Park, Fifth Avenue, Rockefeller Center, Times Square.

Iniziate il vostro secondo giorno a New York con una bella colazione nell’upper East side, magari in uno dei tipici diners a base di omelette o uova e bacon per fare un bel pieno di energia. Poi passeggiate fino alla Fifth Avenue e addentratevi all’interno di Central Park, lasciatevi guidare dal vostro istinto e perdetevi fra gli alberi e i laghetti.

01C98EE1-546A-45E5-BC95-973FEDF2998F

Arrivate sulla 59th street al Plaza Hotel, entrate per poter ammirare questo lussuosissimo hotel set del noto film Mamma ho Perso l’aereo, scattatevi tantissimi selfie ma vi avviso niente video, non sono permessi.

Proseguite sulla Fifth Avenue verso DownTown, fate un po’ di shopping fino a quando alla vostra sinistra fra la 56th e 57th street troverete una delle Trump Tower, anche questo merita una visita veloce per vedere la magnificenza degli interni.

Se camminando vi viene fame fermatevi a mangiare un hot dog, agli angoli delle strade ne troverete sicuramente! Proseguendo sulla Fifth troverete alla vostra sinistra St. Patrick’s Cathedral, all’altezza della 51 strada, e poi preparatevi a pattinare sul ghiaccio di fronte al Rockefeller Center. Questo complesso di 19 edifici è uno dei più grandi nel suo genere.

Se ancora non siete saliti in cima a qualche grattacielo potete salire sullo Skydeck, non è uno dei più alti ma a mio parere è una delle viste più belle della città, proprio di fronte all’Empire State building. Per saltare la fila potete prendere i biglietti online  ($ 37,00).

0389C5C8-9B1C-481F-B85B-53268C552119.jpeg

Una volta scesi andate sulla 7th Avenue e proseguite la vostra camminata per le strade di Broadway fino ad arrivate a Times Square, fra la 47th e la 46th strada ma ve ne accorgerete. Se volete fare i veri turisti scattatevi una foto con il Naked Cow Boy che da anni si aggira in mutande per queste strade e andate al negozio degli M&Ms per avere un dolce ricordo!!!

Cosa vedere a New York in 3 giorni: Times Squre
Cosa vedere a New York in 3 giorni

Tornando sulla 5th Ave fra la 22nd e la 23 Streeth troverete il Flatiron Building, il famoso edificio di forma triangolare a 22 piani simbolo di New York e della cultura del Ventesimo secolo.

Visitare New York in 3 giorni

Visitare New York giorno #3:  Ground Zero, High Line, Columbus Circle, Lincoln Park

Adesso è il momento di dirigersi vero il One World Trade Center e Ground Zero. Questo complesso si estende per 65.000 m2, gli attentati dell’11 settembre e ciò che che è successo purtroppo sono fatti noti a tutti. Preparatevi a un momento di raccoglimento, perché visitare il memoriale con le impronte delle due Torri Gemelle e leggere i nomi delle vittime vi farà un certo effetto.

Se ve la sentite anche il museo è molto interessante, oppure se volete potete salire sulla One World Observatory o Freedom Tower e godervi la vista dalla torre più alta di NYC (in tal caso meglio acquistare i biglietti online saltando la fila).

E’ il momento di entrare nell’Oculus di Calatrava: lasciatevi sorprendere dalla luminosità che contrasta con il memorial, rilassatevi, mangiate qualcosa o fate un po’ di shopping.

Oculus di Calatrava
New York in 3 giorni

Con Calma dirigetevi verso Gansevoort Street, qui troverete le scale e l’ascensore per salire a High line park, il nuovo parco lineare di New York creato in un’area in disuso della ferrovia sopraelevata. Percorretela tutta (sono 2,33 metri). La camminata è molto piacevole ed è bello guardare gli edifici intorno in pieno stile industrial. Se invece volete farne solo un pezzettino trovate altri ingressi: 18th, 20th, 26th, 28th Street, 11th Avenue, più un accesso a livello della strada tra la 30th Street / 11th Avenue e la 34th Street.. tappa da vedere lungo il percorso all’altezza della 16th è Chelsea Market.

Una volta terminata la passeggiata a High line potete dirigervi verso Columbus Circle, la piazza di forma circolare che sorge all’estremità sud di Central Park che come dice il nome ospita il monumento dedicato a Cristoforo Colombo.  e andate verso Lincoln Center for the Performing Arts e lasciatevi stupire dalla magnificenza di questa struttura dedicata alla musica.

A questo punto è il momento di bervi un meritato cocktail al 230   Fifth Rooftop Bar (controllate gli orari di apertura sul sito) che si trova esattamente al civico 230 della Fifth Avenue all’angolo con la 27th Street, salite e godetevi la vostra ultima sera a New York con vista mozzafiato  e bevetevi un cocktail anche per me!

Rooftop a New York

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.