Bali: consigli di viaggio e informazioni pratiche per organizzare la tua vacanza

Tutte le informazioni necessarie per organizzare il tuo viaggio a Bali – Indonesia.

Bali, è diventata una delle mete di viaggio più trendy negli ultimi anni.  Le sue spiagge tropicali accolgono sia viaggiatori zaino in spalla, backpacker, che turisti di lusso. Questa isola del Sud-Est Asiatico permette infatti di combinare tutto ciò che si vuole fare in vacanza.

Se volete consigli per organizzare il vostro itinerario di viaggio in Indonesia potete ispirarvi al mio precedente articolo Tour Indonesia in 15 giorni: cosa vedere.

Se invece avete bisogno di informazioni su quando andare, dove dormire, cosa mangiare, documenti di viaggio per visitare Bali state leggendo il post giusto.

Cosa Fare a Bali
Cosa Fare a Bali

Bali info utili per organizzare una vacanza a Bali

Bali è un’Isola dell’Indonesia ma essendo la più importante metà turistica di questo Paese spesso viene confusa con lo Stato stesso. Gli Indonesiani sono per l’80 % di religione musulmana ma a Bali la popolazione è principalmente induista. Questo spiega l’altissimo numero di templi presenti in quest’isola, difficilmente riuscirete a visitarli tutti.

Le aree più turistiche di Bali si trovano nella parte sud vicino alla costa, intorno alle città di Kuta, Seminyak e Sanur. Mentre Ubud è la città nell’entroterra che attira tanti visitatori per le sue attività artistiche come la pittura, la scultura e l’intaglio del legno.

 

ubud risaie - cosa fare a Bali - Indonesia
Le risaie di Ubud Bali

Cosa Fare a Bali

Bali sta diventando una delle mete preferite perché concentra in un’isola tutto ciò che si può volere da una vacanza. In base al tipo di viaggio che avete in mente qui troverete tutti gli ingredienti per combinare divertimento, sport e spiritualità:

  • Potete scatenarvi ai party nei beach club più esclusivi,
  • prendere il sole nelle spiagge tropicali,
  • rilassarvi facendo yoga all’alba nei resort più lussuosi,
  • cercare l’onda perfetta facendo surf a Nusa Dua,
  • nuotare con Mante e tartarughe giganti
  • fare down hill nelle risaie che circondano Ubud
  • fare trekking sul vulcano Batur
  • visitare templi come Uluwatu  o il Tirta empul temple.

Se vi ho convinto e volete pianificare una vacanza a Bali nelle prossime righe troverete info sul clima, quando andare, cosa e dove mangiare e dove dormire.

Quando andare a Bali: clima e info utili per organizzare il tuo viaggio

Il clima di Bali è di tipo tropicale, ossia caldo, umido e piovoso tutto l’anno, con temperature alte e costanti, si passa da una media di 30°C di luglio e agosto ai 34°C di marzo ed aprile. la stagione umida va da novembre a marzo ed è caratterizzata da precipitazioni abbondanti e intense ma spesso di breve durata. Il periodo più indicato per visitare questo Paese del sud est asiatico invece è la nostra estate che corrisponde alla stagione secca che va da aprile a settembre. Ricordate però che agosto è alta stagione e se la vostra idea è scappare dalle spiagge affollate e dal caos Bali soprattutto Kuta e Saminyak non faranno al caso vostro. 

L’Indonesia è in prossimità dell’equatore, per questo le giornate durano 12 ore tutto l’anno, e il tramonto arriva abbastanza presto. Il sole equatoriale è fortissimo per cui è necessario avere sempre una protezione solare adeguata (consiglio 30 o 50 anche se il cielo è nuvoloso).

Cosa mangiare a Bali

Durante il vostro soggiorno a Bali non potete non assaggiare i piatti tipici e le bevande che caratterizzano la cucina di questo Paese del Sud -Est asiatico:

  • Nasi Goreng: il riso in padella arricchito con verdure, uovo, pollo e gamberetti, il mio preferito è quello che si mangia al Mano Seaside di Seminyak
  • Satay: spiedini di carne secondo piatto tipico indonesiano, si differenziano per il tipo di carne e salsa che li accompagna
  • Pepes e Tum: gli involtini di riso e carne o pesce avvolti in foglie di banana.
  • Bitang: un must, non potete considerare il vostro viaggio a Bali completo senza aver brindato con la birra indonesiana
  • Bubur Sumsum (o bubuh injin): budino di riso integrale, il dolce tipico.
  • Kopi Luwak: il caffè più raro del mondo, da provare.. ma avverto io non lo amo…

Se vi stufate del cibo locale troverete un sacco di ristoranti che offrono un’ampia scelta di cibo di qualsiasi tipo. 

Documenti necessari per andare a Bali Indonesia

Per entrare in Indonesia per un soggiorno inferiore ai 30 giorni per motivi di turismo non è necessario richiedere il visto è sufficiente avere un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi alla data  di uscita prevista dall’Indonesia. 

Come spostarsi a Bali

Bali è un’isola relativamente piccola ma molto trafficata soprattutto nei periodi di alta stagione come dicembre o agosto. Per muoversi al suo interno potete muovermi con il servizio blue bird taxi (potete scaricare l’app) per i tragitti brevi.

per i trasferimenti più lunghi consiglio di contattare un driver locale e di negoziare la tariffa in modo che vi accompagni nelle principali destinazioni e vi aspetti per riaccompagnarvi. 

Queste le tariffe giuste:

  • mezza giornata  350.000 IDR (€ 21,00)
  • giornata intera 600.000 IDR (€ 38,00)
  • transfer dall’aeroporto a Seminyak è circa di 250.000 – 300.000 IDR (€ 15,00)

Se vi sentite abbastanza sicuri potete anche noleggiare uno scooter, per gli appassionati di surf ne affittano alcuni con un “porta surf”. Ricordatevi che la guida è a sinistra ma che il codice stradale è un optional. Se volete raggiungere Nusa Lembongan e Nusa Penida, le due piccole isole a sud est di Bali, basta prendere la barca e arriverete in 30-40 minuti di barca.

Se cerchi altri consigli per un viaggio in Indonesia li puoi trovare qui:

Tour Indonesia in 15 giorni: cosa vedere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.